venerdì 21 gennaio 2011

Il Funerale della Ninfea su Indie Zone

Silvia Leoni - Il funerale della Ninfea

In questo EP d'esordio Silvia Leoni ci propone un cantautorato intimo e delicato che sfortunatamente non convince più di tanto. Una voce sottile e penetrante ma fin troppo “accademica”. Le basi arrangiate da “La Guerra delle Formiche” e “Morning Opera” appaiono, d'altro canto, ben strutturate e decisamente gradevoli. “Il funerale della Ninfea” ci presenta sei tracce con stili e lingue diverse. La prima “Amor Fou” è una canzone folk cantata in francese. Con “La Redenzione” e le successive in italiano lo stile e le atmosfere ricordano da vicino Carmen Consoli. Molto interessante la base di “Penombra”, dove la chitarra acustica cresce e si sovrappone con gli archi e le distorsioni, ricordando vagamente le canzoni più ipnotiche dei Sophia di Robin Proper Sheppard. Per il resto vi è “Mary Says” traccia inglese che però suscita ben poche emozioni. Il problema di questo EP è che non mostra una vera e propria identità. Appare più come una prova personale nella quale vi si cimenta in generi a sé graditi. Vi è un portamento troppo educato e citazionale. Forte è la mancanza di quel tocco personale di “maleducazione” nel cantato. Non vi è un filo conduttore nelle tracce presentate rendendo l'ascolto nulla più di una parentesi pomeridiana di cui è facile scordarsi...
Sito web:
www.myspace.com/silvialeoni

Nessun commento: