mercoledì 2 febbraio 2011

Il Funerale della Ninfea su Sands Zine

`In movimento´ // `Mixing Berries´ // `Il funerale della ninfea´

Autore disco:

Hyaena Reading // Honeybird & The Birdies // Silvia Leoni, La Guerra delle Formiche & Morning Opera

Etichetta:

Subterra (I)

Link:

www.subterralabel.com/

Formato:

CD-R, mp3

Anno di Pubblicazione:

2010

Titoli:

1) Sinestesia resistente 2) In Movimento 3) Acciaio 4) Atto d’amore 5) Al mattino 6) Nel calore dell’alba // 1) b+ 2) Quemby The Queen Bee 3) Charlas 4) La Bête Mouffette 5) Don’t Trust The Butcher 6) Usain Bolt 7) Tommy 8) Pequeninho Frango 9) b (An Homage To The Bagel) 10) Sexy Tour Guide / Tutto al limone 11) Maximon / Guatemala Feliz 12) Those Who Never Made It Back Home 13) Dolores Inside 14) Shrinking Mind 15) b- // 1) L’Amour Fou 2) La Redenzione 3) Mary Says 4) In Questo Momento 5) Penombra 6) Coda

Durata:

16:39 // 55:49 // 19:23

Con:

Francesco Petetta, Claudio Mancini, Camillo Ventola, Andrea Ruggiero, Gabriele Petrella // Honeybird, P-birdie, Gino ‘Ginobird’ Guain, Ladybird, Tomattobird, Pornobird // Silvia Leoni, Carlo Sanetti, Marco Puci, Eleonora Stassi

Cosa accade dalle parti del copyleft?

x e. g. (no ©)

«Sub Terra è una copyleft netlabel. Ciò significa che tutti i dischi prodotti e/o distribuiti sono rilasciati secondo una licenza Creative Commons che ne permette il download gratuito e legale e ne incoraggia la copia e la condivisione. La libera versione digitale qui disponibile non toglie nulla al fascino del supporto fisico, che è possibile acquistare on-line e ricevere tramite spedizione. L'altra forma di distribuzione fisica dei nostri lavori è ai banchetti dei nostri eventi e dei concerti degli artisti. Non abbiamo sostanziali limiti di genere. I dischi possono rientrare nell'ampia categoria del rock e del pop "indipendente", intendendo con questa parola perlopiù musica autoprodotta o prodotta tramite i mezzi a noi disponibili e slegata dai vincoli che regolano il mercato delle majors e delle indies (fondamentalmente, il mercato della musica "alternativa" di consumo). Le sonorità possono quindi variare da ciò che è ormai tradizionalmente etichettato come indie fino ad accenti più sperimentali, pop, cantautoriali...ed oltre. Inutile dire che ciò che più conta è il valore umano che può serbare anche il disco più lo-fi e rétro…».
Con queste parole inizia il manifesto riportato nello spazio internet di questo interessante marchio romano, e i tre dischi recensiti si confermano in linea con il programma tracciato.
“In movimento” è un mini partorito in soli tre giorni dal progetto Hyaena Reading. Testi in italiano, voce recitante, atmosfere minimali ma nervose allo stesso tempo. Il movimento è quasi impercettibile. Sembra di sentire un mix fra i primi Starfuckers e gli Antelope. Interessanti e una buona speranza per il futuro. Attendiamoli con fiducia al varco della prossima uscita.
Honeybird & The Birdies è invece un gruppo aperto (un trio di base) dalla composizione multi-nazionale. La musica è un delta ramificato fra pop, folk e varie tradizioni popolari, e ad essa fanno eco testi cantati in varie lingue. Attitudinalmente trovo legami con i gruppi di Amy Denio, con le Raincoats, con la misconosciuta Toychestra… Frizzanti.
Entriamo in tema cantautrici con la delicata Silvia Leoni che canta liriche in italiano, francese e inglese. Il primo brano ricorda il folk-progressive inglese di gruppi come i Trees, o di cantanti della stessa estrazione come Shirley Collins, ma già dal secondo si fa sentire una certa influenza da parte di Carmen Consoli, mentre il titolo del terzo sembra curiosamente volersi riagganciare alla linea delle Candy, Lisa, Stephanie e Jane che univa i Velvet Underground ai Jane’s Addiction. Prendiamo atto della sua esistenza e di questo delizioso mini-cd con la consapevolezza che una volta amalgamate le influenze e personalizzato ulteriormente un proprio modello espressivo saprà fare anche qualcosa di più grande.
Prestate un ascolto a questi dischi e date un’occhiata al sito web della Sub Terra. È il minimo che potete fare e il costo è praticamente nullo.

Nessun commento: